Menù Principale

Chiudi il Webmaster

Chiudi Latisana Journal Notice

Chiudi Passatempo

Chiudi Sezione Erotica per Adulti

Chiudi Links e Banners

Chiudi Pubblicità Amici

Contatteci
WebTools - Scripts

Chiudi Dossier Antivirus

Chiudi Grafica & Design

Chiudi Guida PHP

Chiudi Guida ai Css

Chiudi Guide al Javascript

Chiudi HTML - XHTML - XML

Chiudi Software Programmi Utili

Chiudi Tools Webmaster

Chiudi Utilità Varie

Chiudi Utilità e Script in Flash

Chiudi Video Guide Manuali

Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 113

Username:

Password:

[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 5

Visite totali Visite totali: 1891261  

Webmaster - Infos

Ip: 34.238.190.122

Altri Miei Siti

Pubblicità Amici !
LegaNord Latisana anclignano pertegada calcio yorkshire susy


Don.Severino Valvason
il vostro Webmaster
NewsLetters
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, puoi iscriverti alla nostra Newsletter.
Captcha
Ricopia il codice :
Webmaster - Infos
Traduction Site
Lega Nord Latisana
Lega Nord Latisana

Mini Tchat
Entra in Chat
Eventi Calendario
Photo Gallery

Sondaggio
cosa pensi del Sito ?
 
Eccellente !
Ottimo
nella Media
Boh.....
C'è di Meglio
Risultati
Visites

   visitatori

   visitatori online

Blog Politik - Sicurezza Tagliamento a Latisana

Sicurezza Tagliamento a Latisana

Argini del Tagliamento a rischio «Vanno messi subito in sicurezza»  -  da valvasev

argini-del-tagliamento-a-rischio L’allarme dell’ingegner Mario Causero che ha seguito i lavori sul fiume per dieci anni Secondo l’esperto le strutture di contenimento a sud di Latisana potrebbero anche rompersi

LATISANA. Argini in sabbia ormai incapaci di contenere per diverse ore un’ondata di piena di 3.500 metri cubi al secondo. Non una piena eccezionale. Una montana che a Latisana raggiunge i 7/8 metri di altezza. Di quelle che negli ultimi anni si sono viste. Spesso.

Basti pensare agli 8 metri e 80 del novembre 2012, o ai 7 metri e 72 del dicembre 2009. E volendo andare un po’ più indietro ci sono i 9 metri e 70 del giugno 1996. Piene alle quali vecchi studi attribuivano una ricorrenza di 20 o 30 anni ma che i mutamenti climatici, e soprattutto la portata delle precipitazioni, hanno notevolmente ridotto.

Piene che potrebbero mettere in forte crisi gli argini del Tagliamento, dall’abitato di Sabbionera, proprio davanti all’ospedale e fino alla frazione di Gorgo, se condizioni avverse, come un forte vento di Scirocco, mareggiate e alta marea, prolungassero la permanenza di tutta quell’acqua nel letto del fiume. Argini in sabbia che imbevuti d’acqua non sarebbero in grado di contenere la piena. Nel 1966, gli argini si spaccarono lasciando che il Tagliamento travolgesse Latisana, dopo 54 ore di piena da 3.500 metri cubi. Come se non bastasse, nel tratto di fiume in questione, per effetto dei gorghi, ci sono delle aree molto profonde, anche 12 o 15 metri sotto il livello del mare e un loro ingrandirsi potrebbe compromettere la stabilità degli argini.

Finora la storia ha dimostrato che il fiume ha sempre rotto più a monte, ma adesso il vero rischio è all’altezza del parco dei pappagalli, dove il fiume curva. A confermare lo stato di rischio, appena fuori dal centro abitato di Latisana, è Mario Causero, l’ingegnere che ha seguito tutti i lavori di diaframmatura degli argini, dal ponte dell’autostrada in Comune di Ronchis, fino all’altezza dell’ospedale di Latisana: dieci anni di cantiere, dal 2003 al 2013, per creare un’anima in cemento armato negli argini del fiume, per evitare una loro rottura. «Potrebbe esserci una tracimazione, ma è un’eventualità controllabile, per esempio con delle paratie mobili – ci spiega – altra cosa è il crollo dell’argine. E quelli posti a sud di Latisana sono in un materiale permeabile, se sottoposti a una piena prolungata, possono rompersi. Ecco perché l’intervento di messa in sicurezza di quel tratto di argine non è più rinviabile, in considerazione dei tempi di ritorno e dei cinquant’anni già trascorsi dalle due alluvioni. L’opera di laminazione a monte – aggiunge l’ingegnere Causero – è finalizzata a diminuire il livello di piena di passaggio a Latisana, di circa 30, 40 centimetri». «Proseguendo verso sud il rischio di cedimento degli argini cala, ma attenzione – avvisa Causero – una rottura porterebbe tutta l'acqua dritta a Lignano Riviera.

FONTE: MessaggeroVeneto - 26 Novembre 2016


Pubblicato il 28/11/2016 @ 15:55  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Rubriche

ChiudiLatisana e ambiente

ChiudiNei dintorni di Latisana

ChiudiOspedale e Sanità

ChiudiPolitica Comunale Latisana

ChiudiPolitica Re4gionale

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana


Post sul Blog
Archivi
05-2020 Giugno 2020 07-2020
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
Blog degli amici
 
Comunicazioni del Webmaster !
 
Slideshow notice
  • foghera-latisana..jpg

    Foghera Latisana

  • foghera-pertegada.jpg

    Foghera Pertegada

  • foghera-latisanotta.jpg

    Foghera Latisanotta

  • tesseramento-online.jpg

    Tesseramento 2015 Lega Nord online

  • foghera-sabbionera-paludo.jpg

    Foghera Sabbionera Paludo

 
^ Torna in alto ^